Illegio (Angeli) e Pielungo (Castello Ceconi)

Sabato 11 settembre 2010, in una giornata di sole a tutto tondo, si è svolta come da programma la visita del Lions Club Medio Tagliamento alla mostra “Angeli, Volti dell’invisibile”, allestita nel piccolo paese di Illegio, frazione di Tolmezzo,  durante la quale si sono potute ammirare opere di importanti pittori del calibro del Veronese, del Tiepolo, del Diziani, della scuola del Botticelli e del Caravaggio e di molti altri ancora. E’ stato piacevole constatare come siano stati coinvolti nell’organizzazione e nella guida alla mostra giovani molto preparati.

 

La giornata è proseguita con l’attraversamento della verde vallata che porta dal lago di Verzegnis a Sella Chianzutan e superata la località di San Francesco, poco dopo Pielungo, immerso nella fitta faggeta, illuminato dal sole, ai gitanti è apparso in tutta la sua originalità il Castello Ceconi. La sorpresa è continuata nel constatare la signorile accoglienza riservata al Lions Club Medio Tagliamento dalla società Graphistudio Spa, proprietaria del Castello, che ha offerto in loco un pranzo a base di piatti caratteristici e ha permesso di visitare le altre sale del Castello. Nel frattempo veniva trasmesso su un plasma il promo della società con le Frecce Tricolori,  di cui Graphistudio è sponsor, anche in occasione della concomitante manifestazione organizzata alla base di Rivolto per il loro 50° anniversario. Tutti i presenti, non dimentichi che le Frecce Tricolori sono, attraverso il loro comandante, socio onorario del Lions Club Medio Tagliamento, hanno espresso per la PAN i più fervidi auguri di sempre eccellenti successi.

 

 Ha quindi preso la parola il dott. Vannes Chiandotto per presentare il suo libro “La favola diventata verità”, biografia del Conte Giacomo Ceconi, importante impresario edile e costruttore del Castello, vissuto a cavallo del ‘800 e del ‘900, tra l’ Impero Austriaco e il Regno d’Italia. E’stato così possibile conoscere il lungo elenco delle opere da lui realizzate, con maestranze che arrivarono a raggiungere le 4.600 persone, della fortuna da lui accumulata, delle sue complesse vicende matrimoniali e familiari e della storia del Castello che nell’ultima guerra mondiale fu sede del comando dei partigiani della Divisione Osoppo. Il presidente del Club dott. Romano Jus, nel complimentarsi con il dott. Vannes Chiandotto per il suo libro e per la sua accurata relazione, a tale ultimo proposito ha letto ai presenti alcune brevi pagine di memorie scritte dal compianto avv. Giorgio Brusin, partigiano osovano, socio del Lions Club Medio Tagliamento e noto esponente politico, sull’esperienza da lui vissuta in quei momenti drammatici nel Castello e sul suo incendio da parte delle forze tedesche.

  

La giornata lionistica si è conclusa a pomeriggio inoltrato con la rituale consegna dei guidoncini e di omaggi con espressioni di sincero ringraziamento indirizzate al dott. Vannes Chiandotto e, tramite il suo rappresentante, al dott. Tullio Tramontina, Presidente della Graphistudio S.p.a..

 

Il Presidente

Romano Jus

 

N.B. E’ inteso che se non gradisci la pubblicazione di qualche foto in cui appari,  provvederemo alla loro eliminazione dal sito.